“ANIMALI E AMBIENTI FANTASTICI”- UN PROGETTO DELLA 2^D

Animali e Ambienti Fantastici

Il progetto “Animali Fantastici” nasce da un’idea della professoressa Valenti, docente di matematica e scienze. Si tratta di un laboratorio pratico-teorico proposto agli alunni della 2^D che aveva come fine lo studio dei vertebrati, attraverso una modalità creativa, divertente e di gruppo. 

 

Come è stata organizzata l’attività

La classe è stata divisa in gruppi, ad ognuno dei quali è stato assegnato una classe di vertebrato (mammiferi, anfibi, rettili, uccelli, pesci).

Il compito consisteva nell’immaginare di far parte di un gruppo di ricerca internazionale impegnato nell’ipotizzare come, per effetto dei cambiamenti globali, si sarebbero modificati gli ambienti sul nostro pianeta. Non solo, la ricerca avrebbe considerato anche come gli esseri viventi si sarebbero potuti adattare a questi cambiamenti.

All’interno di ogni gruppo di lavoro, i ragazzi dovevano scegliere un “tutor”, ossia una persona che si sarebbe presa la responsabilità di coordinare il lavoro da svolgere, monitorarlo, risolvere eventuali problemi e conflitti. La funzione di questo ruolo è molto importante perché la buona riuscita del lavoro, dipende molto dalle indicazioni e dalla gestione del gruppo che il tutor dà. Il tutor, inoltre, ha la facoltà di scegliere un suo collaboratore.

L’obiettivo del laboratorio: cosa realizzare? Un animale fantastico nel suo ambiente

Gli studenti dovevano realizzare una produzione grafica o, in alternativa, creare un ambiente tridimensionale utilizzando  materiale da riciclo. Sia l’elaborato grafico sia quello tridimensionale dovevano rappresentare, entrambi, un ambiente di fantasia popolato, al suo interno, da un “vertebrato fantastico”.

La scelta dei materiali da utilizzare, oltre alla fase di progettazione vera e propria, si è rivelata un elemento fondamentale per la buona riuscita del progetto di ogni gruppo. A questo proposito, sono state realizzate delle interviste a tutti i partecipanti al progetto per avere un riscontro sia delle difficoltà incontrate in itinere, sia delle soddisfazioni ottenute dal lavoro in squadra e dal vedere il proprio elaborato prendere forma, piano piano.

Le riflessioni e i ringraziamenti

Con la docente di lettere, professoressa Godani, in un secondo momento, è stato fatto un lavoro di riflessione e confronto che ha dato vita ad un cartellone dell’esperienza fatta, poi attaccato alla parete della classe.

Le difficoltà maggiori, emerse dalle interviste fatte protagonisti, sono state le seguenti: l’organizzazione del lavoro in gruppo, il tempo limite imposto dal docente e la suddivisione dei ruoli. Nonostante le complicazioni, i gruppi sono riusciti a superare divergenze e problemi tecnici, portando a termine il loro elaborato, realizzando modelli colorati, fantasiosi e ben strutturati.

Non è mancato, all’interno del cartellone, anche uno spazio dedicato alla professoressa di matematica e scienze contenente una nostra lettera di ringraziamento, per averci fatto intraprendere un percorso stimolante didatticamente ed emotivamente.

Niccolò M. per la 2^D

12+
ATTIVITA’
  • _________________________________________________

    Giornate contro il bullismo e il cyberbullismo – 7 e 8 febbraio 2022 – 3^B

    L'8 febbraio gli alunni della scuola media Verga e alcune classi della scuola primaria (e non solo!) hanno organizzato una piccola parata contro il bullismo e il cyberbullismo. Molte classi hanno realizzato cartelloni, disegni, frasi e video per sensibilizzare le persone. A causa del Covid-19, purtroppo, siamo rimasti solamente all'interno del cortile della scuola e abbiamo "manifestato" e sfilato davanti… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    “ANIMALI E AMBIENTI FANTASTICI”- UN PROGETTO DELLA 2^D

    Animali e Ambienti Fantastici Il progetto "Animali Fantastici" nasce da un'idea della professoressa Valenti, docente di matematica e scienze. Si tratta di un laboratorio pratico-teorico proposto agli alunni della 2^D che aveva come fine lo studio dei vertebrati, attraverso una modalità creativa, divertente e di gruppo.    Come è stata organizzata l'attività La classe è stata divisa in gruppi, ad… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    Il 15 marzo 2019 – Prima della tempesta

    Il 15 marzo .......un giorno molto importante.Tutto è iniziato  un venerdì mattina con  una ragazzina di nome Greta Thunberg che decide di fare uno sciopero per il clima.Greta  vive in Svezia ed ha solo 16 anni  è autistica; è stata la prima a rendersi conto che era necessario agire per salvare il nostro pianeta perchè sta cambiando e gli ambientalisti,i climatologi e… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    Biblioteca luogo di incontro e di cultura

    Lo scorso anno scolastico fu richiesta la disponibilità dei genitori per riaprire la biblioteca della primaria Don Milani. Alcune mamme risposero positivamente a questo appello e il progetto iniziò. All'inizio si rese necessario riorganizzare l'ambiente della biblioteca: una grande stanza piena di scaffali grigi, ricolmi di libri molto disordinati. Anche la catalogazione era rimasta in arretrato: c'erano state, infatti, molte… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    Intervista al Prof. Paolo Carnevali, ideatore, del “Rigoletto….ma non troppo!”

    Come nasce l’ idea del "Rigoletto...ma non troppo"? Di questa opera....non-opera? Fin dalle prime lezioni che ho svolto a scuola, mi sono reso conto che il genere di musica ascoltato dai ragazzi era abbastanza vario, ma escludeva quasi completamente la musica classica e in modo totale la lirica; ovviamente mi sarei meravigliato del contrario: le opere liriche non sono di… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    Progetto “Il mondo liquido”

    LA CLASSE NON È ACQUA… OPPURE SÌ? Primo premio del concorso alla 2F del nostro istituto, premio speciale alla 2C. Si è svolta presso la Biblioteca di Villa Montalvo a Campi Bisenzio la premiazione del concorso “Il Mondo liquido”, un progetto per promuovere lettura, informazione ed educazione sui temi dell'acqua e dell'ambiente, rivolto alle scuole di Campi Bisenzio. Non è… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    L’Inferno della 2C

    NEL MEZZO DEL CAMMIN DI NOSTRO STUDIO CI RITROVAMMO IN UN CORTILE OSCURO OR VI CONTERÒ DI QUEL CHE HO VEDUTO . Dopo aver pronunciato questi versi Dante vide avvicinarsi una figura angelicata e capì subito chi fosse: era il custode Walter. Walter disse al poeta: - sarò la tua guida e ti mostrerò il vero inferno! - Dante al… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    27 Gennaio Giorno della Memoria a Campi Bisenzio – TEATRO DANTE: SPETTACOLO PER RICORDARE

    OFFERTA ALLE SCUOLE UN'ESIBIZIONE PER COMMEMORARE LE VITTIME DELLA SHOAH Il giorno della Memoria commemora la liberazione da parte dei soldati russi del Campo di Sterminio di Auschwitz il 27 gennaio 1945, data scelta come simbolo per tramandare la memoria di una delle più grandi atrocità di cui l’umanità è stata capace. Una giorno della memoria, per non dimenticare. Per… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    Alla scuola Verga arriva il progetto EDU-CANE!

    Nelle classi della scuola Verga, sono finalmente partiti i primi incontri educativi di Approccio al Cane, proposti dall’associazione Educamente. Lo scopo è quello di favorire la conoscenza da parte dei ragazzi di un animale socialmente utile e correttamente inserito nel contesto sociale e il rispetto dell'alterità animale come ricchezza per la loro crescita personale. Gli operatori si presentano ai ragazzi,… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    NEL SEGNO DEL MITO: LA STORIA DI NETIÀ

    di Sofia Sinforici 1D Netià era un dio, figlio di Nerò e Fatià (dea dell’acqua e dio del fuoco) la sua nascita avvenne con la protezione di suo zio Gi (dio della terra). Netià era giovane, alto, con lunghi capelli castani, ed occhi celesti. Il suo abbigliamento era formato da un gonnellino bianco ricamato d’oro, era scalzo, e con dei… … continua la lettura