“ANIMALI E AMBIENTI FANTASTICI”- UN PROGETTO DELLA 2^D

Animali e Ambienti Fantastici

Il progetto “Animali Fantastici” nasce da un’idea della professoressa Valenti, docente di matematica e scienze. Si tratta di un laboratorio pratico-teorico proposto agli alunni della 2^D che aveva come fine lo studio dei vertebrati, attraverso una modalità creativa, divertente e di gruppo. 

 

Come è stata organizzata l’attività

La classe è stata divisa in gruppi, ad ognuno dei quali è stato assegnato una classe di vertebrato (mammiferi, anfibi, rettili, uccelli, pesci).

Il compito consisteva nell’immaginare di far parte di un gruppo di ricerca internazionale impegnato nell’ipotizzare come, per effetto dei cambiamenti globali, si sarebbero modificati gli ambienti sul nostro pianeta. Non solo, la ricerca avrebbe considerato anche come gli esseri viventi si sarebbero potuti adattare a questi cambiamenti.

All’interno di ogni gruppo di lavoro, i ragazzi dovevano scegliere un “tutor”, ossia una persona che si sarebbe presa la responsabilità di coordinare il lavoro da svolgere, monitorarlo, risolvere eventuali problemi e conflitti. La funzione di questo ruolo è molto importante perché la buona riuscita del lavoro, dipende molto dalle indicazioni e dalla gestione del gruppo che il tutor dà. Il tutor, inoltre, ha la facoltà di scegliere un suo collaboratore.

L’obiettivo del laboratorio: cosa realizzare? Un animale fantastico nel suo ambiente

Gli studenti dovevano realizzare una produzione grafica o, in alternativa, creare un ambiente tridimensionale utilizzando  materiale da riciclo. Sia l’elaborato grafico sia quello tridimensionale dovevano rappresentare, entrambi, un ambiente di fantasia popolato, al suo interno, da un “vertebrato fantastico”.

La scelta dei materiali da utilizzare, oltre alla fase di progettazione vera e propria, si è rivelata un elemento fondamentale per la buona riuscita del progetto di ogni gruppo. A questo proposito, sono state realizzate delle interviste a tutti i partecipanti al progetto per avere un riscontro sia delle difficoltà incontrate in itinere, sia delle soddisfazioni ottenute dal lavoro in squadra e dal vedere il proprio elaborato prendere forma, piano piano.

Le riflessioni e i ringraziamenti

Con la docente di lettere, professoressa Godani, in un secondo momento, è stato fatto un lavoro di riflessione e confronto che ha dato vita ad un cartellone dell’esperienza fatta, poi attaccato alla parete della classe.

Le difficoltà maggiori, emerse dalle interviste fatte protagonisti, sono state le seguenti: l’organizzazione del lavoro in gruppo, il tempo limite imposto dal docente e la suddivisione dei ruoli. Nonostante le complicazioni, i gruppi sono riusciti a superare divergenze e problemi tecnici, portando a termine il loro elaborato, realizzando modelli colorati, fantasiosi e ben strutturati.

Non è mancato, all’interno del cartellone, anche uno spazio dedicato alla professoressa di matematica e scienze contenente una nostra lettera di ringraziamento, per averci fatto intraprendere un percorso stimolante didatticamente ed emotivamente.

Niccolò M. per la 2^D

13+
ATTIVITA’
  • _________________________________________________

    A. A. A. LOGO CERCASI

    "La Verga si racconta" si presenta! Siamo Sofia, Emanuele, Thiago, Cristian, Angelo, Asia, Aisha e Francesca e formiamo la redazione di questa nuova rubrica. Ogni mese pubblicheremo tutto quello che ci invierete, perché questo spazio virtuale è nostro, di tutti gli alunni della Scuola. Uscite didattiche, viaggi d'istruzione, progetti scolastici, feste, attività curricolari ed extracurricolari... insomma tutto quello che viviamo… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    La canzone di Achille

    di Madeline Miller In questo libro l’autrice ha voluto presentare l’Iliade cambiando il punto di vista: il narratore è Patroclo. La trama ripercorre quella del poema omerico, iniziando dall’adolescenza dei due personaggi principali, Achille e Patroclo, fino alla guerra di Troia e al triste epilogo dei protagonisti. Al centro della narrazione troviamo l’evoluzione del rapporto tra il Pelide Achille, figlio di una… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    MANGA: UN MONDO CARTACEO PIENO DI AVVENTURE

    I Manga, partendo dal principio, sono fumetti (che si leggono al contrario) nati in Giappone nel lontano XVIII da Rakuten Kitazawa, il primo mangaka... e probabilmente vi state chiedendo cosa sia un mangaka. È la persona che realizza i disegni e la storia del proprio manga. Il mangaka italiano più famoso è "Mangaka96" autore del manga "Deth Shield". I manga sono divisi in… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    Chi ha paura della matematica?

    Forse a settembre, molti degli alunni della scuola Verga, avrebbero risposto: “IO sì!” Poi è arrivato il Rally di matematica: una competizione per gruppi classe in cui ogni studente può dare il suo piccolo o grande contributo nella risoluzione di quesiti tratti da situazioni reali. Così i ragazzi si sono ritrovati a preparare pozioni magiche usando i rapporti, risolvere puzzle… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    Incontro con una ricercatrice A.I.R.C.

    Sapete tutti che cos'è l'A.I.R.C. vero? Beh, se la risposta fosse negativa, ecco in poche parole di cosa si tratta ... A.I.R.C. è l'acronimo dell'Associazione italiana per la ricerca sul cancro che, da oltre 50 anni, persegue lo scopo di rendere il cancro sempre più curabile. Con questo obiettivo, la fondazione sostiene tanti progetti scientifici innovativi, grazie a raccolte fondi.… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    Come si piega un foglio protocollo? La 1°C vi aiuterà!

    Tema in classe?! Verifiche?!  Quante volte ci siamo ritrovati nella situazione di non saper piegare un foglio e rischiare di far arrabbiare i professori? Per uscire da questa situazione, abbiamo pensato di fare un tutorial per aiutare noi stessi e tutti i ragazzi che si troveranno nella stessa difficoltà. Ecco come imparare a farlo, in pochi ma importanti passaggi. Seguite… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    Giornate contro il bullismo e il cyberbullismo – 7 e 8 febbraio 2022 – 3^B

    L'8 febbraio gli alunni della scuola media Verga e alcune classi della scuola primaria (e non solo!) hanno organizzato una piccola parata contro il bullismo e il cyberbullismo. Molte classi hanno realizzato cartelloni, disegni, frasi e video per sensibilizzare le persone. A causa del Covid-19, purtroppo, siamo rimasti solamente all'interno del cortile della scuola e abbiamo "manifestato" e sfilato davanti… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    “ANIMALI E AMBIENTI FANTASTICI”- UN PROGETTO DELLA 2^D

    Animali e Ambienti Fantastici Il progetto "Animali Fantastici" nasce da un'idea della professoressa Valenti, docente di matematica e scienze. Si tratta di un laboratorio pratico-teorico proposto agli alunni della 2^D che aveva come fine lo studio dei vertebrati, attraverso una modalità creativa, divertente e di gruppo.    Come è stata organizzata l'attività La classe è stata divisa in gruppi, ad… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    Il 15 marzo 2019 – Prima della tempesta

    Il 15 marzo .......un giorno molto importante.Tutto è iniziato  un venerdì mattina con  una ragazzina di nome Greta Thunberg che decide di fare uno sciopero per il clima.Greta  vive in Svezia ed ha solo 16 anni  è autistica; è stata la prima a rendersi conto che era necessario agire per salvare il nostro pianeta perchè sta cambiando e gli ambientalisti,i climatologi e… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    Biblioteca luogo di incontro e di cultura

    Lo scorso anno scolastico fu richiesta la disponibilità dei genitori per riaprire la biblioteca della primaria Don Milani. Alcune mamme risposero positivamente a questo appello e il progetto iniziò. All'inizio si rese necessario riorganizzare l'ambiente della biblioteca: una grande stanza piena di scaffali grigi, ricolmi di libri molto disordinati. Anche la catalogazione era rimasta in arretrato: c'erano state, infatti, molte… … continua la lettura