Grande  successo   nell’aula  magna   della  scuola  Verga

Un  progetto  lettura  che unisce  calcio  e  legalità

L’Associazione    Allibratori    legge   Saviano   alle  classi  terze

Per il progetto lettura le classi terze della scuola media Verga hanno quest’anno affrontato un argomento particolarmente delicato: quello della “legalità”. Per farlo è stato scelto l’autore contemporaneo che per antonomasia, in Italia, rappresenta l’indagine e la lotta alla criminalità organizzata. Si tratta di Roberto Saviano, giornalista e scrittore che in seguito alla pubblicazione di Gomorra, noto romanzo-reportage sulla camorra, tuttora vive sotto scorta. Di Saviano è stato scelto un racconto breve e raffinato, a tratti ironico e poco conosciuto che parla ai ragazzi e dei ragazzi.

 

Supersantos è una storia che fin dalle prime pagine disegna sul volto del lettore un sorriso, descrivendo situazioni quotidiane nelle quali qualsiasi persona che abbia nella sua vita preso a calci un pallone non può non riconoscersi. Tutto ha inizio con il calcio di strada nelle piazze napoletane. Qualcosa di innocuo e innocente che hanno fatto, fanno e faranno tutti i bambini. Un gioco insomma, un divertimento che viene inesorabilmente inglobato dalla camorra e dalla criminalità organizzata, che se ne serve per i suoi sporchi affari. L’associazione “Allibratori” si è resa protagonista di una mirabile interpretazione in chiave teatrale dell’opera dell’autore partenopeo, riuscendo a rendere bene quello che esprime il libro. Cioè quel lento quanto inesorabile decadere e la facilità con cui, quasi per gioco, gli artigli dei camorristi penetrano nel tessuto di una società, accaparrandosi e incorporando nelle proprie fila i giovani, che rappresentano il futuro. Dal ruolo di palo, con il compito di gridare “o’ pallone” quando arriva un’auto della polizia, a quello di soldato agli ordini del “sistema” con una pistola automatica infilata nei pantaloni il passo è breve, quanto scontato. E questo è bene che i ragazzi lo sappiano e ne vengano a conoscenza. Per questo abbiamo scelto questa lettura che a loro si rivolge e che la coinvolgente interpretazione degli attori ha contribuito a rendere più avvincente e partecipata. Osservando infatti i volti dei ragazzi durante la rappresentazione, sembrava di vedere quelli dei giovani protagonisti del libro. Dalla felicità, i sorrisi e la spensieratezza della prima parte, in cui il gioco e la riflessione su esso è protagonista, si è passati infatti a volti più cupi e pensierosi della seconda parte della rappresentazione, quando i quattro protagonisti del libro hanno ormai appeso i Supersanstos al chiodo e preso in mano oggetti ben più seri e pericolosi che segneranno inevitabilmente le loro vite. Una lezione da imparare e tenersi cara, segnando con un pennarello indelebile su di un semplice supersantos, le proprie impressioni su quanto visto e ascoltato.

0
ATTIVITA’
  • _________________________________________________

    Alla scuola Verga arriva il progetto EDU-CANE!

    Nelle classi della scuola Verga, sono finalmente partiti i primi incontri educativi di Approccio al Cane, proposti dall’associazione Educamente. Lo scopo è quello di favorire la conoscenza da parte dei ragazzi di un animale socialmente utile e correttamente inserito nel contesto sociale e il rispetto dell'alterità animale come ricchezza per la loro crescita personale. Gli operatori si presentano ai ragazzi,… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    NEL SEGNO DEL MITO: LA STORIA DI NETIÀ

    di Sofia Sinforici 1D Netià era un dio, figlio di Nerò e Fatià (dea dell’acqua e dio del fuoco) la sua nascita avvenne con la protezione di suo zio Gi (dio della terra). Netià era giovane, alto, con lunghi capelli castani, ed occhi celesti. Il suo abbigliamento era formato da un gonnellino bianco ricamato d’oro, era scalzo, e con dei… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    PICCOLI SCRITTORI CRESCONO – “Primo giorno di lavoro”

    UN RACCONTO DI COSIMO BADALASSI II C Maria ha poco più di venticinque anni: è una ragazza graziosa con gli occhi dolci e spesso, molto seri. È timida ed introversa, ma questa mattina è particolarmente nervosa: lei, che ha passato tanti anni della sua vita sui libri ed ha conseguito la sua bella laurea, stamattina affronta il suo primo giorno… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    PICCOLI SCRITTORI CRESCONO – Le favole illustrate della 1D

    IL LEONE AFFAMATO E IL TOPO FURBO Un giorno c'era un leone molto affamato che incontrò un topo, con una zampa lo afferrò per mangiarselo. Il topo però disse: “ti prego non mangiarmi, ti prometto che ti porterò un animale molto più grande di me”. Il leone disse: “va bene però entro stasera dovrai portarmi un animale”. Il topo andò… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    PICCOLI LETTORI CRESCONO

    LA NOSTRA SCUOLA RISPONDE PRESENTE ALLA PREMIAZIONE DEL CONCORSO "UN'ESTATE TUTTA DA LEGGERE" ! Cosimo Badalassi, della classe II C, si è piazzato quinto con la sua recensione. Nella splendida cornice della Sala Luzi della biblioteca “Ernesto Ragionieri” di Sesto Fiorentino, si è svolta, giovedì 30 novembre alle ore 17.00, la premiazione del concorso “Un'estate tutta da leggere 2017”, arrivato… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    IL ROBOT

    di Serena Bertocci, Simona Shen, Ye Xiao Qing, Amin Hamr Erras, Hajar Erraqi Era una brutta giornata di Novembre, pioveva, tirava vento e faceva molto freddo. L’asfalto era bagnato e le macchine erano costrette a rallentare durante le curve della città di Metroburg. Giuly stava viaggiando veloce perché doveva andare a prendere il figlio Tom a scuola. Il semaforo diventò… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    LA STORIA DI UNO SCIENZIATO E DEL SUO ROBOT

    di Amoriello Samanta, Cocchi Camilla, Yang Diego "Cari scienziati, brindiamo al nostro primo robot che siamo riusciti a creare dopo ben 7 anni!" "A Luke!!" gridarono i colleghi scienziati. "Cari colleghi, mi dispiace dovervi lasciare proprio ora, ma devo andare a casa, oggi è stata una giornata pesante per me. Buona serata! A domani!" Disse Erik, il superiore, colui che… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    UN CANE PER AMICO

    Il nucleo Anpas cinofili della Protezione Civile della Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio ha promosso un progetto rivolto alle scuole del nostro istituto (hanno partecipato le primarie Vamba, Don Milani e Marco Polo), con l’obiettivo di far conoscere ai bambini le tecniche base di addestramento e di lavoro dei cani impegnati nelle operazione di soccorso durante terremoti, alluvioni o la… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    SUPER SANTOS

    Grande  successo   nell'aula  magna   della  scuola  Verga Un  progetto  lettura  che unisce  calcio  e  legalità L'Associazione    Allibratori    legge   Saviano   alle  classi  terze Per il progetto lettura le classi terze della scuola media Verga hanno quest’anno affrontato un argomento particolarmente delicato: quello della “legalità”. Per farlo è stato scelto l’autore contemporaneo che per antonomasia, in Italia, rappresenta l’indagine e la… … continua la lettura

  • _________________________________________________

    ANGELO CORBO

    P R O G E T T O    L E G A L I T Á UN MINUTO DI S I L E N Z I O Due anni fa commentavo in questo modo l'incontro con l'ispettore Angelo Corbo: "Oggi a scuola, grazie a quei progetti che lasciano un segno nello sviluppo di un anno scolastico, ho conosciuto un… … continua la lettura